Blog: categoria Impianti Parco Avventura

« Torna alla home del blog

Altre news da Madrid!

Pubblicato il 28 settembre 2011

Dal nostro inviato a Madrid al 16° MEETING del CEN/TC136/WG15, Alberto M. Pradella, apprendiamo in anteprima che la proposta inglese di allungare fino a 3 anni la validità delle perizie sulle piante, a discrezione dell’Arboricoltore, NON è stata approvata a seguito di molte analisi tra cui la relazione dell’esperto in Arboricoltura tedesco Ing. Wilde. In […]

continua »

16° MEETING del CEN/TC136/WG15 – Madrid

Pubblicato il 26 settembre 2011

A Madrid ripresi i lavori del Technical Comitee CEN/TC136/WG15, sospesi a Roma il 5 aprile 2011, ai quali partecipa Alberto M. Pradella, Responsabile Tecnico di Exploring Outdoor, in rappresentanza dell’Italia per l’UNI. Il Meeting è stato l’occasione per un approfondito confronto fra i Technical Expert presenti in merito al tema dei cavi utilizzabili nei parchi […]

continua »

Dalla Sicilia al Trentino senza passare dal via

Pubblicato il 23 giugno 2011

Dalla Sicilia, direttamente dai nostri amici trentini delle Funivie Molveno Pradel per realizzare una grande ampliamento del Forest Park, all’ombra del Gruppo Adamello Brenta. Al Forest Park Molveno, nostra realizzazione del 2006, si aggiungono quest’anno nuove attrazioni per ampliare l’offerta alla propria clientela. In particolare, abbiamo installato: – un nuovissimo percorso MiniJunior destinato soprattutto ai […]

continua »

In formazione!

Pubblicato il 31 maggio 2011

Una sola, rapida, emblematica foto: tutto pronto per una sessione di formazione in uno dei parchi realizzati. Nella foto, i Kit completi per Soccorritori che, grazie all’accordo di distribuzione con Kong, forniamo a tutti i “nostri” Parchi. Per informazioni su questi prodotti contattate la nostra divisione commerciale.

continua »

Impianti in Sicilia: e tre! :)

Pubblicato il 30 maggio 2011

La Sicilia chiama, e noi ci siamo! Abbiamo ampliato Etnavventura, l’importante Parco Acrobatico di Ragalna (CT). I gestori di questo impianto, realizzato l’anno scorso, desideravano offrire ai propri clienti nuovi percorsi per ampliare la propria offerta sia per gli adulti che per i più piccoli. Exploring Outdoor ha sviluppato un progetto che si integra perfettamente […]

continua »

Impianti in Sicilia: e due!

Pubblicato il 19 maggio 2011

E’ pronta la nostra seconda realizzazione in terra di Sicilia! Siamo a Buccheri, provincia di Siracusa e, come già anticipato in altri post, la nostra trasferta siciliana si è protratta per realizzare questo bel Parco Avventura, denominato “Parcallario“, dotato di una divertente alternativa per i percorsi dedicati bambini e del nostro sempre più apprezzato Up2Tree, […]

continua »

Norma tecnica: di nuovo al lavoro

Pubblicato il 12 maggio 2011

Il nostro responsabile tecnico Alberto M. Pradella, Technical Expert per l’Italia presso il Comitato Europeo di Normazione, è stato convocato per il 26 al 27 settembre a Madrid per il 16° meeting del Technical Comitee CEN/TC 136/WG 15 per la revisione della Norma Ropes courses – Parco Avventura/Percorsi acrobatici in altezza. I lavori dell’ultima riunione […]

continua »

Piacevoli incontri

Pubblicato il 25 aprile 2011

Mentre sei in Sicilia a installare piattaforme, cavi e altri arredi per un nuovo parco avventura… ti giri e la persona che intravedi ti porta subito alla memoria la scena di quel film: “Dai metti il piede là, dove c’è quella sporgenza… quella sporgenza lì, a forma di zoccolo di gnu!”, e poi ancora: “L’altro […]

continua »

Acrobati al lavoro

Pubblicato il 15 aprile 2011

Altro che “costruzione”, questa è una danza estrema, arte pura! Il nostro Team non arriva nel bosco con gru a motore, cestelli o altre diavolerie. In totale armonia con l’ambiente e rispettando le rigide regole del lavoro in altezza, sale e scende dalle piante come in un balletto perfettamente collaudato… e se passate da uno […]

continua »

Fermi tutti, si lavora!

Pubblicato il 14 aprile 2011

Eh si, costruire un Parco Avventura significa aprire un cantiere, proprio come se dovessimo costruire una casa! Con la differenza che se un domani il Parco dovesse terminare la sua attività, per un motivo o per l’altro (noi ovviamente non lo crediamo possibile!), si smonterà tutto e il bosco tornerà a essere un bosco. Certamente […]

continua »