Lavorare in conformità alla norma EN15567

« Torna alla home del blog

Siamo impegnati dal 2003 nella progettazione, costruzione, ispezione e manutenzione di impianti acrobatici in altezza e strutture analoghe su tutto il territorio nazionale. In questi anni abbiamo avuto l’occasione di vedere di persona decine di impianti di questo tipo, incontrando dozzine di gestori e centinaia di team di istruttori. Abbiamo applicato per primi i principi normativi in Italia a questo settore, convinti, come lo siamo oggi, che fosse uno degli aspetti cruciali del futuro di questo settore.

La normativa di settore si è evoluta e presto vedrà la luce la nuova versione, frutto del lavoro di revisione al quale abbiamo avuto il privilegio di partecipare. Cosa ci aspetta per il futuro? Lo chiediamo ad Alberto Pradella, Responsabile Tecnico di Parcoavventura.it e membro del Comitato Tecnico TC136 WG15 per la revisione della norma:

“Sono davvero lontani gli anni in cui si poteva costruire, in modo artigianale e “in economia”, impianti caratterizzati da bassa qualità ed inesistenza di principi progettuali seguiti poi da scarse conoscenze gestionali.
Ora c’è una sola strada che garantisce di possedere e gestire un impianto di qualità: assicurarsi che sia ispezionato, sia all’inaugurazione che ogni anno, da un Ente indipendente di tipo A accreditato e, aggiungiamo, veramente qualificato in questo settore, in modo da essere sempre conformi alla norma UNI EN15567 parte1 (costruzione). 
Parcoavventura.it detiene la Conformità di tutti i nuovi impianti costruiti dal 2009 (data di pubblicazione in Italia della Norma) a oggi. Per questo la Certificazione è uno dei servizi sempre compresi nelle nostre offerte di impianti nuovi “tutto-incluso”.
Ricordo infine che la norma citata NON prevede ispezioni per la parte 2 (gestione); gli Enti che vi propongono anche l’ispezione per la Gestione, non sono seri e soprattutto non conoscono la normativa. Diffidate di loro!”

Pubblicato in Impianti Parco Avventura, Messa a norma, Parcoavventura.it | commenta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *